Stramaccioni meglio di Mourinho, perché no?

L’uomo del giorno è senza dubbio Andrea Stramaccioni. Il giovane tecnico interista in 27 partite ha cambiato completamente le prospettive dell’Inter, rigenerando i sogni dei tifosi e arrivando a meritarsi un paragone forse scomodo ma sicuramente calzante, quello con l’ultimo guru nerazzurro José Mourinho.

Certo, “Strama” non ha vinto praticamente nulla a livello di trofei e non ha ancora avuto l’occasione di misurarsi in campionati diversi come ha fatto – con successo – lo “Special One”, ma i numeri ci dicono che il confronto regge, partendo dal dato più significativo: in media l’Inter di Stramaccioni fa più punti, più gol e vince di più di quella di Mou. Certo, le statistiche del tecnico portoghese si basano su tempi più lunghi e dunque sono più fondate, ma “se il buon giorno si vede dal mattino”…

Un altro dato interessante riguarda poi le sfide con le “big” del calcio italiano: la prima Inter di Mourinho (2008-2009) riuscì sì a battere la Juve (1-0 a San Siro), ma cadde nel derby contro il Milan (0-1), mentre Stramaccioni oltre al successo di Torino può contare già su due trionfi stracittadini (4-2 e 1-0) in meno di un anno. Lo spauracchio del tecnico romano è ironicamente proprio la Roma (1-3), un avversario che invece a suo tempo consacrò il dogma mourinhano (0-4 all’Olimpico).

Voi da che parte state? Meglio Mourinho o Stramaccioni?

Fonte: Eurosport