Stramaccioni: “Esonero dopo Samp? Non credo”

‘Credo che il mio lavoro verrà giudicato a fine stagione e non ora, poi sarà il presidente a decidere cosa fare’. E’ il commento in conferenza stampa di Andrea Stramaccioni, tecnico dell’Inter, sulla possibilità di un esonero in caso di sconfitta domenica contro la Sampdoria. Moratti è arrabbiato e lo siamo anche noi’, ha aggiunto l’allenatore.

TOTTENHAM; VILLAS BOAS, ANDATA NON GIUSTIFICA TURNOVER – Villas Boas sceglie la linea della cautela. Nonostante il 3-0 nell’andata degli ottavi sull’Inter, il tecnico del Tottenham non si sbilancia sulla qualificazione dei suoi ai quarti di finale di Europa League. “Non farò riposare nessuno perché dobbiamo prendere la gara molto seriamente, sappiamo quanto sia difficile giocare a San Siro. Il risultato di Londra non giustifica alcun turnover – ha detto l’ex assistente di Mourinho -. Non avremo Bale e sappiamo che lui può fare la differenza in ogni partita, ma abbiamo giocato altre volte senza di lui e siamo riusciti a farcela. Crediamo fermamente in noi stessi”. Esattamente come i nerazzurri, il Tottenham sta provando a centrare l’accesso alla prossima Champions League, ma resta tra le formazioni più accreditate per vincere l’Europa League, competizione nella quale ha quasi sempre schierato i migliori. “Abbiamo pescato Lione e Inter, che solitamente giocano in Champions League, un sorteggio molto difficile – ha detto ancora Villas Boas -. Non tutti in squadra avevano incontrato in carriera queste squadre. Dovessimo passare il turno saremmo in una buona posizione e ci saranno comunque da affrontare altre avversarie difficili, dato che saremmo tra le prime otto”.

Fonte: Ansa