Stramaccioni carica l’Inter

Stramaccioni vuole tre punti per ripartire dopo la sconfitta di Bergamo. E sa che con il Cagliari servirà la massima attenzione. “I sardi giocano bene, hanno un gruppo storico come spina dorsale e sono veloci in attacco. Ma domani è una partita-chiave, bisogna subito vincere”.

Bergamo  —  Il tecnico nerazzurro è tranquillo: “Dopo Bergamo non ci vuole una ripartenza mentale, non siamo usciti ridimensionati, ma siamo stati puniti da errori ed episodi. Non meritavamo di perdere e abbiamo mostrato personalità”.

Cassano-Conte  —  Non è mancata la domanda sul botta e risposta tra Antonio Conte e Antonio Cassano: “La nostra società ha risposto con Branca in maniera serena. Gli altri possono dire quello che vogliono, noi andiamo avanti per la nostra strada – ha detto Stramaccioni -. Cassano non ha bisogno di aiuti perché ha risposto alla sua maniera secondo il suo carattere. Dopo Torino siamo stati tirati in ballo per tanti discorsi, ma ripeto noi andiamo avanti per la nostra strada e a me interessa parlare solo di calcio e penso a vincere  con il Cagliari”.

Tornano Mariga e Coutinho  —  “La partita con l’Atalanta ha raggiunto il picco di indisponibilii. Questa settimana abbiamo più certezze. Sneijder sta meglio ma ho deciso di non convocarlo”. Tre rientri importanti nella lista dei 22 convocati: si tratta di Samuel, Ranocchia e Coutinho, prima convocazione stagionale per McDonald Mariga, dopo un lungo infortunio.

Fonte: Gazzetta dello Sport