Strama coccola Wesley per la firma: c’è speranza

Se c’è ancora una porta aperta all’Inter, per Wesley Sneijder, ha un nome e un cognome: Andrea Stramaccioni. Come riferisce Matteo Barzaghi a Sky Sport 24, al di là delle “coperture” sulla vicenda del contratto che ha portato a puntare il dito contro la scelta tecnica dell’allenatore, Stramaccioni sta sostenendo totalmente Sneijder in questi giorni difficili. Sorrisi alla cena di ieri sera, massimo appoggio anche in allenamento alla ricerca della serenità perduta. Strama non ha mai abbandonato quel numero 10 su cui voleva costruire la sua Inter, ma sa perfettamente che se il nuovo contratto non dovesse essere accettato (come attualmente stanno le cose…), allora l’addio sarebbe una conseguenza logica.

“Se c’è una possibilità e una speranza che Sneijder possa restare all’Inter, è grazie a Stramaccioni”, sottolinea Barzaghi per Sky. Al contempo, però, con il nuovo contratto che resta senza firme, bisogna considerare le evoluzioni di mercato. Anche perché al momento niente si muove e quindi l’olandese resta lontano. Si cerca un investimento nel caso in cui dovesse arrivare l’offerta per Wesley, in prima fila c’è sempre Paulinho tra gli obiettivi. Sulle tracce dell’olandese, però, non c’è solo il Paris Saint-Germain con Leonardo e Ancelotti non d’accordo sull’operazione.

Secondo la stampa russa, c’è anche l’Anzhi sempre interessato a Sneijder. Un mercato che chiude a febbraio e per cui c’è più tempo di ragionare. Guus Hiddink vorrebbe Wesley, scrivono in Russia, ma il no sarebbe arrivato a sorpresa da… Samuel Eto’o. “Il campione camerunense non ha un buon rapporto umano con Sneijder e ha sconsigliato l’operazione, per aspetti personali più che tecnici”, quanto riferiscono dalla Russia. E mentre Strama è tra l’incudine e il martello, a limitare possibili offerte ci si mette pure il Re Leone? Sembra più gossip che realtà dei fatti, visto che i due andavano assolutamente d’accordo in maglia nerazzurra e non c’è motivo di pensare che qualcosa sia cambiato…

Fonte: fcinternews.it