Sparta Praga-Inter dove vederla in streaming e diretta tv

Sparta Praga-Inter dove vederla in streaming e diretta tv e probabili formazioni.

Sparta Praga - Inter dove vederla in streaming
Sparta Praga – Inter dove vederla in streaming

Sparta Praga-Inter dove vederla in streaming e in diretta tv

La partita NON sarà visibile sul canale in chiaro TV8 ma solo e in esclusiva sul canale Sky Sport 1 HD e in streaming su SkyGo, disponibile l’app anche per tablet e smartphone.

Sparta Praga-Inter, si giocherà giovedì 29 settembre alle ore 19:00, sarà le seconda sfida in Europa League per i nerazzurri.

L’allenatore dell’Inter, Frank De Boer non può sbagliare, deve vincere per non compromettere le qualificazione al prossimo turno di Europa League. Ancora fuori dalla lista dei convocati Marcelo Brozovic per motivi disciplinari.

Lista dei convocati per Sparta Praga-Inter:

Portieri: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 Berni;
Difensori: 13 Ranocchia, 15 Ansaldi, 24 Murillo, 25 Miranda, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo, 95 Miangue;
Centrocampisti: 5 Melo, 17 Medel, 19 Banega, 27 Gnoukouri, 91 Zonta;
Attaccanti: 8 Palacio, 9 Icardi, 23 Eder, 44 Perisic, 87 Candreva.

Sparta Praga-Inter probabili formazioni

Non sarà l’Inter che abbiamo visto con il Bologna ad affrontare lo Sparta Praga in Europa League, Felipe Melo e Eder potrebbero partire dall’inizio mentre sarà un turno di riposo per Perisic e Candreva. Probabile anche la presenza tra i titolari di Rodrigo Palacio di fianco a Icardi. Altra chance per Ranocchia che contro il Bologna ha giocato una delle sue migliori partite da quando è in nerazzurro, Ansaldi ritorna dell’infortunio e probabilmente inizierà la sua stagione proprio questa sera in Europa a meno che De Boer non voglia rispolverare il buon vecchio samuari Yuto Nagatomo.

Sparta Praga [3-5-2]: Koubek, Costa, Holek, Kadlec, Karavaev, Frydek, Sacek, Vacha, Sural, Julis, Kadlec.
Allenatore Zdenek Scasny

Inter [4-2-3-1]: Handanovic, D’Ambrosio, Murillo, Ranocchia, Nagatomo, Felipe Melo, Medel, Banega, Eder, Palacio, Icardi.
Allenatore: Frank De Boer. #Calcio

Articolo aggiornato il 29 settembre 2016 alle ore 10:36