Sliding doors: l’Inter è ad un bivio

Con settembre alle spalle si può già tracciare un primo giudizio sulla stagione che è chiaramente tutt’altro che positivo. I problemi sono molteplici ed è difficile trovare una cosa positiva.
MERCATO
Direi totalmente sbagliato. Alvarez finora si è dimostrato un vero bidone, Jonathan un giocatore mediocre ( in Serie B ho visto dei terzini migliori) , Castaignos quasi mai utilizzato, Poli ancora rotto, Forlan un giocatore in parabola discendente e Zarate finora ha avuto solo uno spunto in Russia anche se di vitale importanza. E in più è stato venduto Eto’o che con i suoi 38 gol la stagione passata ha nascosto spesso e volentieri i problemi già esistenti.
VECCHIA GUARDIA
E inutile nascondersi. Sono logori. I vari Cambiasso, Zanetti, Maicon, Milito sono lontani anni luce dall’anno del Triplete e come ho detto in precedenza, i ricambi non sono per niente all’altezza.
E Sneijder, il giocatore più forte della rosa, ha già la testa verso altri lidi… le sirene inglesi non lo hanno sicuramente lasciato indifferente..
ALLENATORE
Già dal primo giorno si respirava un’aria strana e si poteva intuire che Gasperini era solamente un ripiego, una scelta “ponte” per la stagione 2011/2012. Gasperini ci ha messo molto del suo ma non è stato aiutato ne dalla società e nè dai giocatori. E la prestazione di Novara è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
A Ranieri il compito di raddrizzare la baracca..
L’unica nota positiva e che anche le altre squadre chi più e chi meno hanno i loro problemi. L’unica squadra che sembra lanciata è la Juventus ma anche lei avrà in futuro le sue difficoltà. Ora la sosta aiuterà Ranieri a recuperare molti infortunati e forse per la prima volta potrà schierare la formazione tipo. Ottobre sarà un mese chiave per capire meglio il nostro destino anche perché il mese si chiuderà con Inter-Juventus. Forse non sarà decisiva ma sicuramente sarà un primo crocevia importante della nostra stagione. Posso tranquillamente definire questa partita la “sliding doors” della stagione neroazzurra.

Simone Trenti – The Bek

[ Vuoi pubblicare le tue opinioni su Bauscia.it? invia un email ha Staff@Bauscia.it  ]