Sirene inglesi sempre più forti, ma Guarin non vuole muoversi dall’Inter

Assalti da respingere. Senza Champions League, l’Inter rischia di ritrovarsi una vetrina con tanti gioielli pregiati che colpiscono le grandi d’Europa. Non solo Samir Handanovic, per cui vi abbiamo raccontato della proposta del Barcellona avanzata informalmente nelle scorse settimane e respinta proprio dalla società nerazzurra.

In queste ore, infatti, si sta scaldando anche la situazione di Fredy Guarin. Il colombiano viene da alcuni mesi di rendimento sottotono, dall’Inghilterra (e non solo) lo osservano sempre con particolare interesse. Le indiscrezioni di corteggiamento non mancano, anche in questi ultimi giorni. Per questo, sarà in Italia dalla prossima settimana per diversi giorni l’agente di Guarin, Marcelo Ferreyra. Una visita programmata, fissata da tempo, in modo da chiarire tutti gli aspetti di mercato che circondano il centrocampista.

In Inghilterra si parla di Tottenham, le voci impazzano ma Ferreyra e Guarin non ne sanno assolutamente nulla. Fredy si trova bene all’Inter e non ha intenzione di cambiare aria. Anche perché è entrato nel progetto solo da un anno e mezzo, si sente importante, con compagni e società ha un rapporto ottimale.

Con l’Inter, quindi, per il suo agente Ferreyra sarà l’occasione ideale per chiarire tutti gli aspetti di mercato e parlare di eventuali offerte che potrebbero arrivare per il colombiano. Il prezzo è valutato sopra i 15 milioni di euro dall’Inter, una cifra importante che fin qui ha solo fatto riflettere alcune società senza arrivare a proposte ufficiali. Ma Ferreyra vuole parlarne in assoluta serenità, partendo dall’ottimo rapporto suo e di Guarin con i dirigenti nerazzurri.

Appuntamento in agenda quindi per la prossima settimana, non è previsto che si parli però del contratto di Guarin. Un accordo stipulato già un anno fa fino al 2016 che per adesso – come cifre e come durata – lascia serene entrambe le parti. Chiarezza sul presente e possibili scenari futuri, l’Inter inizierà ad affrontare il discorso Guarin sapendo che davanti a certe offerte non si può dire no, dato che la Champions non c’è più. Offerte che per adesso non ci sono: se arriveranno, dalla società c’è il quasi obbligo di valutarne e discuterne per motivazioni strettamente economiche.

Proposte (in senso opposto) che potrebbero arrivare invece proprio dall’agente Ferreyra: con la società aveva già discusso di diversi nomi, si potrebbe tornare a parlare di quel Santiago Arias, laterale destro classe ’92 della Colombia, ora allo Sporting Lisbona.

Un suo assistito che può rientrare nella lunghissima lista dell’Inter per l’esterno di destra: il sogno resta Sebastian Jung, anche se il rinnovo con l’Eintracht complica tutto. Ci sono poi anche Gino Peruzzi del Vélez (in attesa di passaporto, fattore decisivo), Sime Vrsaljko della Dinamo Zagabria (osservato e già trattato nello scorso settembre), Gregory Van der Wiel del Paris Saint-Germain (difficile per costi).

Arias è stato già proposto all’Inter nella scorsa estate, la società nerazzurra però ha deciso di aspettare e valutarne i progressi. Intanto, Ferreyra chiarirà su Guarin e eventualmente discuterà anche del terzino colombiano dello Sporting. Attorno a un tavolo se ne parlerà meglio. Appuntamento a Milano, per tornare in Colombia con una valigia piena di certezze.

Fonte: goal.com