Assalto a Silvestre, offerta al Palermo

E’ il palermitano Silvestre il grande obiettivo nerazzurro per la difesa. Che, ricordiamolo, ha già perso Cordoba causa ritiro e che rischia di veder emigrare Chivu in Turchia, al Galatasaray, nonostante la proposta di rinnovo. Nei piani interisti, però, l’argentino dovrebbe essere il sostituto di Lucio: tramite il suo procuratore, il brasiliano ha annunciato il suo addio ma, senza concrete offerte dall’Europa, alla fine potrebbe anche rimanere. Da corso Vittorio Emanuele, comunque, è stato aperto il canale con la Sicilia e dai semplici sondaggi pare ci sia stato un passo avanti. L’Inter avrebbe fatto sapere di essere pronta a mettere sul piatto 5 milioni di euro e la comproprietà di un paio di giovani. E il Palermo avrebbe immediatamente rilanciato, chiedendo 8 milioni e una sola comproprietà. Ad ogni modo, si tratta delle prime schermaglie di una trattativa che deve ancora entrare nel vivo. I due club, peraltro, devono anche decidere il futuro di Viviano, visto che l’Inter non ha esercitato il diritto di riscatto.

APPUNTAMENTO – Intanto, sempre a proposito di difesa, domani l’Inter si vedrà con il Chievo per Andreolli. L’operazione si può già dare per scontata: si tratta solo di stabilire la contropartita tecnica per il club veneto, da accompagnare a circa 3 milioni di euro. E se, qualche tempo fa, l’ipotesi più accreditata era il passaggio di Benedetti (di rientro dopo una stagione a Gubbio) in gialloblù, nelle ultime ore pare che le mire del Chievo si siano spostate su Bessa, il gioiello della Primavera nerazzurra. E c’è pure l’opzione Lichnosky, qualora l’Inter riuscisse a prenderlo dall’Universidad del Chile. Al pari del Chievo, anche il Parma è una delle “società” amiche dell’Inter. Non a caso, recentemente corso Vittorio Emanuele ha chiesto informazioni sia su Giovinco sia su Borini. A proposito del primo, c’è da registrare la voce secondo cui la società nerazzurra sarebbe disposta a offrire una decina di milioni e la comproprietà di Coutinho.

UFFICIALE – Ieri, dopo la conferma della partecipazione al Supercorso di Coverciano, è stato ufficializzato il contratto triennale firmato da Stramaccioni.

Fonte: quotidianamente.net