Si complica la pista Cerci: l’Atletico Madrid chiede…

La nuova Inter di Mancini riparte dal derby, ma il club nerazzurro ha già piantato le basi per ricostruire la squadra sulle richieste del tecnico jesino. Tra queste c’è ormai da giorni il nome di Alessio Cerci, ma la pista sembra più complicata del previsto.

Secondo quanto riportato sul ‘Corriere dello Sport’, l’Atletico Madrid non ha intenzione di fare sconti per Cerci, prelevato la scorsa estate dal Torino per ben 15 milioni di euro più bonus. Niente prestito oneroso con diritto di riscatto dunque, come auspicato dalla dirigenza nerazzurra.

I Colchoneros rilanciano chiedendo quel Mauro Icardi che avevano già corteggiato qualche mese fa, ricevendo peraltro un secco no dalla stessa Inter, ferma nel chiedere non meno di 35 milioni per l’argentino.

Icardi è considerato uno dei pilastri sulla quale ricostruire la nuova Inter: ecco perchè il suo sacrificio è praticamente vietato in casa nerazzurra. Cerci sarebbe un rinforzo per inseguire la Champions, ma Mancini non vuole perdere altre pedine chiave.

Intanto lo stesso attaccante argentino sta aspettando la chiamata della società per il rinnovo contrattuale, da prolungare fino al 2019. A breve la fumata bianca anche per Kovacic: l’Inter lavora per trattenere i suoi gioielli.

Fonte: goal.com