Shaqiri attacca: “L’Inter mi mandò da un santone”

Xherdan Shaqiri critica aspramente l’Inter in un’intervista a Blick. Il trequartista svizzero, rinato allo Stoke City dopo sei mesi deludenti in nerazzurro, mette in discussione la professionalità del club meneghino in merito alla gestione dei giocatori infortunati.

“Ero infortunato ed avrei dovuto però giocare la partita successiva. Per essere sicuri che fossi disponibile mi dissero che c’era un guaritore miracoloso che viveva in montagna. Ho fatto mezz’ora di macchina per andare da questo anziano signore che mi ha manipolato per un po'”

L’elvetico esalta invece lo Stoke City: “Da questo punto di vista è stata giusta la scelta di venire allo Stoke City. Qui c’è uno staff di 7 fisioterapisti che ti esaminano ogni giorno e che lavorano in modo molto professionale”.