Sfottò interisti, Bonucci reagisce: “Odiati perchè vinciamo”

Non abbiamo alibi, quelli li usano i perdenti“. Con una frase da duro, Leonardo Bonucci prova a dimenticare il difficile momento attraversato dalla Juventus in campionato. Contro l’Inter poteva essere la gara della svolta, ma alla fine è arrivato uno 0-0 che non basta per rilanciare le ambizioni bianconere.

Noi dobbiamo guardare avanti, siamo la Juventus: siamo obbligati a vincere e questo deve essere nella mente di tutti noi – spiega Bonucci a ‘Premium Sport’ – Non è possibile alla Juve passare un anno in cui non si vince, al di là della Supercoppa italiana“.

Gli striscioni di scherno esposti dai tifosi nerazzurri in occasione del big match di ieri non sono passati inosservati agli occhi dell’orgoglioso Bonucci: “La Juventus è odiata perchè vince, non per caso, ma questo deve essere uno stimolo per noi. Lo è stato ieri sera e deve esserlo sempre“.

Il pari di San Siro ha lasciato l’amaro in bocca, Bonucci vede “il bicchiere mezzo vuoto. Abbiamo avuto la possibilità di vincere la partita e siamo stati poco cinici – le parole del difensore, riportate dal sito ufficiale della Juventus – ma la squadra si è dimostrata solida. Solo così abbiamo vinto negli anni e solo in questo modo potevamo reggere l’urto di giocatori temibili come gli attaccanti dell’Inter“.