Severgnini: “Thohir riporti presto Cambiasso all’Inter. Potrebbe ancora…”

Dalle colonne del Corriere della Sera, il giornalista Beppe Severgnini manda un appello all’Inter affinché riporti in breve tempo tra le proprie fila Esteban Cambiasso: “Sarebbe potuto diventare il vice ideale di Roberto Mancini. Da anni faceva l’allenatore in campo, dove vedeva il gioco come pochi e capiva i momenti della partita; avrebbe potuto farlo anche alla Pinetina e dalla panchina. (…) Cambiasso sarebbe potuto – anzi, potrebbe ancora – diventare il Carlo Ancelotti dell’Inter. I due sono della stessa specie: dimostrano che il cervello, anche nel calcio, conta più dei muscoli. Esteban, come Carletto, è capace di concentrarsi e incapace di straparlare davanti a un microfono: due doti fondamentali per un professionista dello sport”.

Severgnini aggiunge: “Il Milan – è dura ammetterlo, ma in città siamo leali – è più bravo dell’Inter a coinvolgere i suoi uomini (guardate Inzaghi e Tassotti, va be’ c’è anche Maldini). L’Inter ha perduto Lele Oriali; ha umiliato un galantuomo come Ivan Cordoba (s’attendono spiegazioni da Walter Mazzarri); ha dimenticato Beppe Bergomi, lo Zio; illude e ignora Walter Zenga, l’Uomo Ragno. Sta facendo lo stesso con Esteban Cambiasso, detto il Cuchu. Riportiamolo a casa: non è un regalo, è un investimento”.

FONTEfcinternews.it