Serie A, 20.000 euro di multa all’Inter: ecco perché…

La Lega calcio Serie A ha reso note le decisioni del giudice sportivo Gianpaolo Tosel: per l’Inter, nessuna squalifica dovuta alle diffide, ma un’ammenda da 20.000 euro “per avere suoi sostenitori, al 48° del secondo tempo, intonato un coro insultante per motivi di origine territoriale; e per aver inoltre, al 36° del primo tempo, esposto uno striscione di grande dimensione, dal tenore insultante, per il Presidente della Società avversaria”.

Puniti, dunque, cori avversi ai tifosi napoletani e lo striscione indirizzato al numero uno rosanero Maurizio Zamparini.

FONTEfcinter1908.it