Seedorf si candida per la panchina dell’Inter

SeedorfIl precedente c’è già stato, vedi Leonardo. Una pazza idea potrebbe aver preso piede tra i pensieri di Clarence Seedorf: l’ex tecnico del Milan si sarebbe fatto avanti per la panchina dell’Inter, prendendo contatti con Javier Zanetti, Piero Ausilio e addirittura Erick Thohir. Proprio il presidente indonesiano punterebbe sulla voglia di rivalsa dell’allenatore olandese, fresco di esonero sull’altra sponda del Naviglio. Mazzarri è avvisato.

Il brasiliano aveva ufficializzato il suo addio al club rossonero nell’estate 2010. La vigilia di Natale dello stesso anno ecco però l’annuncio: Leonardo è il nuovo tecnico dell’Inter. A lanciare l’ipotesi sono La Stampa e il Corriere della Sera: Seedorf “rischia” di ripercorrere i passi del suo illustre predecessore, tornando nella società nerazzurra, in cui ha militato da calciatore tra il dicembre 1999 e l’estate 2002. Thohir è affascinato dalla possibilità di schierare un allenatore giovane, per lanciare un progetto tutto suo: le difficoltà sono legate al contratto dell’olandese (esonerato ma ancora legato al Milan per due anni), al suo ingaggio (2,5 milioni di euro l’anno) e all’impatto ambientale di un uomo d’immagine a tinte rossonere. La non esaltante stagione della prima Inter targata Walter Mazzarri non lascia dunque tranquillo il tecnico toscano, i cui rapporti con Thohir non sono mai stati ottimali: il rinnovo (contratto in scadenza nel 2015) tarda ad arrivare e l’ombra di Seedorf, ora più che mai desideroso di fare uno sgarbo al Milan, incombe.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it