Se fosse già in casa l’erede di Milito?

La società nerazzurra, per la stagione 2014/15, è alla ricerca di un grande attaccante che possa sostituire il partente Diego Milito cui il contratto in scadenza a giugno con molta probabilità non verrà rinnovato.

I possibili eredi dell’argentino sono sempre i soliti noti: il bosniaco Dzeko il baby del Real MadridMorata e Gomis del Lione. Ma nell’ ultimo periodo sta crescendo nella dirigenza nerazzurra l’idea che forse l’ attaccante in grado di prendere l’eredità del “Principe” lo si ha già in casa, Mauro Icardi.

Il 21enne di Rosario dopo l’inizio boom coi gol segnati a Juventus e Cagliari si è un po smarrito tra problemi fisici e scoop extrcalcistici. Adesso che si sta allenando con intensità e regolarità i frutti del lavoro cominciano a vedersi: dai 25/30 min di Firenze con gol decisivo, ai 45 minuti con Cagliari conditi di assist per il pareggio, traversa e causato un rigore poi nn concesso, fino alla più che buona prova offerta sabato all’Olimpico contro una delle più forti difese d’Italia e non solo.

Inoltre il giovane attaccante è in possesso di quelle caratteristiche su cui si basa il progetto della nuova Inter: è giovane, economicamente non implicherebbe un’ uscita di denaro e, particolare importante, il presidente Thoir stravede per lui. Il futuro è suo, nella speranza che non lo sprechi.

Fonte: europacalcio.it