Scoperto il bluff di Wanda su Icardi

Quel tweet sibillino inviato dopo la mezzanotte dell’altro ieri da Wanda Nara («Sono le 00.30 e io ancora qua a leggere le pagine del rinnovo»), ha fatto decisamente agitare l’Inter (e un po’ tutti i media). L’argomento principale è sempre lo stesso: il rinnovo di Mauro Icardi con i nerazzurri gestito (non troppo bene) dalla moglie e agente. L’ex showgirl argentina avrebbe deciso di mettere pressione alla dirigenza interista nelle ultime settimane, ma qualcosa non quadra, come riportano stamane le indiscrezioni di stampa. Insomma: Wanda non avrebbe tra le mani alcuna bozza di contratto (come invece vorrebbe far credere). Per questa ragione l’Inter (con Beppe Marotta in testa) sarebbe innervosita dal suo atteggiamento tattico. Di mezzo ci sono – nemmeno a dirlo – tanti bei soldini.

Sì, perché la Nara starebbe trattando con l’Inter il rinnovo di Icardi (e questa è una verità innegabile), ma per il momento avrebbe in mano soltanto la sua proposta contrattuale (circa 8 milioni di euro netti l’anno pare, mentre i nerazzurri ne offrono circa 6,5 o poco più per arrivare a 7). Nessuna bozza ufficiale dunque, perché l’Inter attende che a rileggere attentamente le carte sia proprio Marotta: l’ex amministratore delegato della Juventus, insediatosi appena da qualche giorno, non ammetterebbe rilanci e tattiche da parte né di Icardi, né della sua dolcissima consorte, ma vorrebbe trattare a carte scoperte senza giochetti e tweet stucchevoli. Vuoi che la Wanda, piuttosto che portare vantaggi alla trattativa, finirà inevitabilmente con il complicarla inutilmente? Staremo a vedere.