Scommessopoli, partono gli arresti

Il capitano della Lazio, Stefano Mauri, in carcere con altre 18 persone. Quasi 150, in tutto, le persone indagate. L’allenatore della Juventus campione d’Italia, Antonio Conte, indagato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa dopo le accuse di Carobbio per il periodo in cui era allenatore del Siena (perquisita la sua abitazione a Torino). La Polizia a Coverciano, nel ritiro della Nazionale, per perquisire l’ex difensore del Genoa, oggi allo Zenit San Pietroburgo, Domenico Criscito, anche lui indagato. Perquisita all’alba a Genova, anche la sua abitazione a Nervi, nel levante genovese. E tra gli indagati finisce anche il difensore della Juve, Leonardo Bonucci. L’iscrizione, secondo quanto si apprende, è stata fatta formalmente dalla procura di Cremona ma gli atti verranno girati quanto prima alla procura di Bari, titolare del fascicolo d’indagine che riguarda la squadra pugliese, in cui militava Bonucci all’epoca dei fatti.
Bonucci resta tra i 25 azzurri convocati per Italia-Lussemburgo, ed in serata svolgerà regolarmente l’allenamento a Parma in attesa delle decisione del ct azzurro Prandelli, che martedì mattina sceglierà i due tagli.
Tra gli indagati anche Bobo Vieri, il cui nome era stato fatto nella prima fase dell’inchiesta nel corso di una telefonata tra Antonio Bellavista e Ivan Tisci, il cui contenuto è depositato nell’ordinanza con cui il gip Guido Salvini dispone nuovi arresti.
E’ attesa per domani alle 12 la comunicazione definitiva della lista dei 23 azzurri per Euro 2012. Ma la notizia più importante la da il vice presidnete della Figc, Demetrio Albertini: “Criscito non sarà convocato per i prossimi europei. Mi dispiace per lui, gli ho parlato, la sua versione mi sembra credibile, mi ha convinto. Niente processi sommari neanche per Mauri”.

Gigi Sirianni