Scatto d’orgoglio per rispondere a critiche e offese

Dopo due giorni infuocati, con tante precisazioni e ancor più offese, finalmente si gioca. C’è la Samp di Mihajlovic per l’Inter, c’è la squadra del presidente Ferrero, il primo a lanciarsi contro Thohir in queste ultime 48 ore in cui nei confronti del tycoon indonesiano si è scatenato un fuoco ad alzo zero. E allora, alla ricerca del secondo successo consecutivo, ecco la serata giusta per Mazzarri: quella che grazie ad una vittoria contribuirebbe sensibilmente ad allontanare il fantasma di Sinisa, a difendere sul campo Thohir e, non ultimo, riconquistare San Siro.

Thohir e le sue precisazioni sulla panchina di Mazzarri. Ferrero e le sue battute sul tycoon indonesiano. La Christillin e il suo blog juventino infarcito di offese. Mihajlovic con le sue professioni d’amore verso i colori nerazzurri. Un inizio settimana insomma in perfetto stile Inter, tante parole, tanto caos, tante polemiche. Finalmente però il campo, con San Siro da riconquistare e un onore da difendere: il proprio – stiamo parlando di Mazzarri – e quello della società, attaccata pesantemente da ogni dove.

Dopo Cesena, la possibilità per il tecnico nerazzurro di puntellare la propria panchina. Oltretutto di fronte a uno dei pretendenti, quel SInisa Mihajlovic che torna a casa guardando tutti dall’alto al basso: serata ricca di contenuti, serata da orgoglio Inter.

Fonte: Sport Mediaset