Scatta l’asta per Lavezzi: Juventus in pole, ma l’agente vedrà anche l’Inter

Come accade in ogni stagione, anche quest’anno, con l’avvicinarsi del mese di gennaio entrano nel vivo molte trattative di calciomercato. E’ il caso dell’affare Ezequiel Lavezzi, con il Pocho destinato a tornare in Serie A dopo essere finito ai margini del progetto del PSG.

Secondo quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’, con il ritorno in Italia dell’agente del Pocho, Alejandro Mazzoni, previsto nella giornata di oggi, comincia ufficialmente l’asta per l’ex partenopeo. Nell’agenda del procuratore ci sono nuovi incontri a breve in primis con la Juventus, attualmente in pole position per assicurarsi le prestazioni del suo assistito, ma anche con l’Inter, desiderosa di aggiungere un tassello importante al proprio attacco.

Finora l’offerta migliore per Lavezzi è stata quella dei bianconeri, arrivati a proporre al giocatore, in scadenza di contratto a giugno 2016, un accordo fino al 2018 da 3 milioni netti a stagione. I nerazzurri hanno offerto una cifra un po’ più bassa (2,8 milioni) ma anche alla luce degli importanti risultati ottenuti in questo avvio di stagione potrebbero effettuare a breve un rilancio per superare la concorrenza dei rivali.

Secondo quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’, con il ritorno in Italia dell’agente del Pocho, Alejandro Mazzoni, previsto nella giornata di oggi, comincia ufficialmente l’asta per l’ex partenopeo. Nell’agenda del procuratore ci sono nuovi incontri a breve in primis con la Juventus, attualmente in pole position per assicurarsi le prestazioni del suo assistito, ma anche con l’Inter, desiderosa di aggiungere un tassello importante al proprio attacco.

Finora l’offerta migliore per Lavezzi è stata quella dei bianconeri, arrivati a proporre al giocatore, in scadenza di contratto a giugno 2016, un accordo fino al 2018 da 3 milioni netti a stagione. I nerazzurri hanno offerto una cifra un po’ più bassa (2,8 milioni) ma anche alla luce degli importanti risultati ottenuti in questo avvio di stagione potrebbero effettuare a breve un rilancio per superare la concorrenza dei rivali.