Santon: “Col Celtic partita importante”

E’ tornato all’Inter dopo l’esperienza in Premier con la maglia del Newcastle, ed ha subito inanellato una serie di prestazioni convincenti: Davide Santon è un giocatore di sicuro affidamento.

Probabilmente Mancini lo schiererà anche giovedì, nel match di Glasgow contro il Celtic, valido per i sedicesimi di Europa League. A proposito della partita, ecco le parole dello stesso Santon ai microfoni di Inter Channel: «Sulla storia del club non so molto, non ero neanche nato. Per me è difficile ricordare. So solo che per noi è una gara importante, per la nostra stagione. Vogliamo provare a vincere e cercare di arrivare fino in fondo all’Europa League. Sarà una partita importante, il Celtic è una grande squadra».

ESPERIENZA – Forse può aiutare aver giocato in Inghilterra: «Per me è buono, in Inghilterra ho fatto un’esperienza importante, sono stati tre anni e mezzo belli per me, ma adesso sono tornato all’Inter, dove sono cresciuto. Sono qui da quando avevo 14 anni, poi sono andato in Inghilterra e adesso sono ritornato. Sono felice di essere qui, farò di tutto per il club. Abbiamo tanti giocatori giovani e dobbiamo imparare a giocare insieme, a conoscerci meglio. Ci serve solo un po’ di tempo, poi avremo un futuro».

ATMOSFERA – Sull’atmosfera che si respirerà al Celtic Park: «Sarà una grada difficile. Giocare lì non è mai semplice, il Celtic Park è uno stadio importante, con tanti tifosi che spingeranno la squadra. Noi non dovremo difenderci, dobbiamo andare in campo con la mentalità vincente e provarci. Se perdiamo non importa, ciò che è importante è scendere in campo con la giusta mentalità. Io non ho mai giocato lì prima, però è molto simile all’atmosfera inglese: lo stadio è sempre pieno, i tifosi cantano per tutta la gara e credo che sarà una partita importante con lo stadio pieno».

FONTEcalcionews24.com