San Siro si distingue: solo striscioni d’amore

Come racconta Tuttosport, il pubblico interista ha mostrato grande sensibilità ieri dopo i brutti striscioni che la curva della Juventus aveva riservato al Torino qualche settimana fa. “Sulla balaustra del secondo anello blu, proprio sotto il settore occupato dai granata in trasferta, è comparso questo messaggio. ‘Superga e Heysel rispetto per i morti’. Una frase scritta per scongiurare le idiozie intorno alla memoria della due tragedie che hanno colpito la storia delle squadre di Torino, troppo spesso evocate dalle tifoserie avversarie.

Superga heysel rispetto per i morti
“Superga-Heysel rispetto per i morti”

Segnali positivi in un pomeriggio nel quale anche il club nerazzurro aveva dedicato un pensiero al Grande Torino nell’ambito delle celebrazioni per il 106° anniversario della fondazione avvenuta il 9 marzo 1908: prima del via, sul maxi-schermo di San Siro è stata proiettata una foto dello squadrone che giocò la sua ultima partita in Serie A proprio a Milano contro l’Inter il 30 aprile 1949. Segnali che aiutano a lasciarsi alle spalle i comportamenti demenziali del derby torinese di due settimane fa, seguiti da una multa del giudice sportivo, 25.000 euro, considerata troppo bassa da molti osservatori (in prima fila Sandro Mazzola)”.

Fonte: fcinternews.it