Sabatini: ‘Ho scoperto Schick e lo avrei voluto all’Inter. No a Mustafi’

A margine di un evento all’hotel Melià Walter Sabatini ha parlato di mercato e della trattativa fallita per Schick: “Io sono un dirigente di sostegno e ne avverto l’onere. Nel tempo ho scoperto che Ausilio sa quello che fa, è un grande direttore sportivo ed è più preparato di me. Mi spiace che avete preso un inciampo con Schick quando avete scritto che non lo abbiamo preso per 4 milioni. Io, Sabatini, scopro Schick quando gioca in B e non lo prendo perché non potevo economicamente. È normale che Schick va preso, non bisogna neanche pensaci. Adesso a Roma se lo godano, avremmo voluto prenderlo noi all’Inter, ma non abbiamo potuto per nostri motivi. Karamoh? Ausilio sta cercando di prenderlo. Se non è lui, sarà un altro. Mustafi? Abbiamo fatto un tentativo, ma abbiamo deciso di ‘riciclare’ qualcun altro. Come va con la Cina? È un paese straordinario, pieno di passione popolare”.