Rummenigge: “FFP, anche Moratti è favorevole”

Massimo MorattiKarl-Heinz Rummenigge, ex attaccante dell’Inter oggi presidente dell’Associazione dei club europei, auspica che siano i club stessi ad autoregolamentarsi per rispettare i parametri del Fair Play Finanziario. Rummenigge sostiene inoltre di non essere particolarmente favorevole alle sanzioni: “Ci sono molti esempi in politica che mostrano come spesso gli effetti siano stati opposti a quelli desiderati. Ma abbiamo bisogno del FFP perché altrimenti verrebbero avvantaggiate le squadre nelle mani di un solo individuo, prendete il Paris Saint Germain dietro a cui sta una grande azienda con denaro infinito.

Poiché la forza di una squadra deve dipendere dal mercato, il PSG potrebbe spendere illimitatamente e secondo noi non è corretto. A me piace convincere, in fin dei conti siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo remare insieme per il bene del calcio. Roman Abramovich si è espresso molto bene sul tema, e anche Massimo Moratti e Silvio Berlusconi si sono detti favorevoli. In fin dei conti, nessun commento negativo è stato espresso sulla materia. Sta ora a Michel Platini convincere i club a rimanere su questa strada senza intraprenderne altre”, afferma a Goal.com

Fonte: tuttomercatoweb.com