Roma, preso Schick: affare da 38 milioni di euro

Patrick Schick è un nuovo attaccante della Roma. La società giallorossa ha trovato l’accordo con la Sampdoria nel vertice nella capitale di Baldissoni e Monchi con la dirigenza blucerchiata. Prestito oneroso da 5 milioni di euro e riscatto obbligato fissato a 33 milioni: un’operazione da 38 milioni. Al giocatore un contratto quinquennale da 2,5 milioni di euro, bonus compresi. “Uno così nasce ogni 100 anni” ha commentato Ferrero.
Patrick Schick è della Roma. Nella capitale la dirigenza giallorossa ha incontrato quella della Sampdoria per chiudere l’affare sulla base di 36 milioni di euro. “Sto andando a vedere le condizioni – aveva commentato il presidente blucerchiato Ferrero -. Il problema è solo uno: se il ragazzo sta bene e lo faranno giocare, sarà della Roma. Sono fiducioso”. Un affare giallorosso: “Fenomeni come lui nascono una volta ogni cento anni”.

L’accordo economico tra Sampdoria e Roma c’era da diversi giorni, ma l’ultimo tassello è stato convincere Schick ad accettare la proposta giallorossa da 2,5 milioni di euro a stagione per cinque anni. L’estate dell’attaccante ceco è stata tormentata, passata dall’accordo con la Juventus ai problemi alle visite mediche, passando per l’interesse e uno pseudo-accordo con l’Inter mai concretizzato. La destinazione finale è dunque essere la capitale sponda giallorossa.

“Sto andando a vedere – ha confermato Ferrero prima del vertice con la Roma rappresentata da Baldissoni e Monchi -. Se il ragazzo sta bene e lo fanno giocare, sarà della Roma. E’ un fenomeno e uno come lui nasce ogni cento anni. Meglio di Beckenbauer”.

Patrik Schick
Patrik Schick