Guarin un toro – Palacio infallibile

La Gazzetta dello Sport ne è certa: Guarin giocatore vero, attorno al quale andrebbe costruita l‘Inter del futuro. 7 pieno in pagella ed onoreficenza da migliore in campo insieme al romanista Florenzi.
Molte le note dolenti evidenziate dalla “rosea”, a partire da Chivu, passando da Benassi e concludendo con Pereira, tutti con la medesima votazione: 5 in pagella. INSUFFICIENTI.
Zanetti ed Obi se la cavano con un 5,5 mentre raggiungono la sufficienza Ranocchia, Nagatomo, Cambiasso, Juan. Elogi per Gargano, viene fatto notare come dopo il suo ingresso, l’Inter soffra meno a centrocampo, riuscendo a recuperare più palloni, idem per Palacio (che si conferma su buonissimi livelli, spesso sfiancandosi da solo contro l’intera retroguardia giallorossa) e per Alvarez che nei pochi minuti utilizzati riesce a ritagliarsi buone occasioni, andando vicino al gol: 6,5 per il trio sudamericano sopracitato. Stramaccioni, invece, riesce a rimediare un 6: “concede mezzora alla Roma offrendo le fasce con un 3-4-2-1 sconclusionato. Recupera con un più ordinato 4-4-2 ma guarin servirebbe al centro”. Questa la critica della Gazzetta dello Sport.