Ritornello anti-Benitez di Materazzi: “E’ un presuntuoso”

Per Marco Materazzi è un chiodo fisso. Attaccare Benitez è diventato in questi anni uno dei suoi passatempi preferiti. La comune avventura all’Inter sembra aver scavato un solco incolmabile tra i due: “Semplicemente avevamo opinioni differenti, sulla squadra, sugli allenamenti, sul gioco. Quasi su tutto“, è il parere dell’ex difensore, che si sforza comunque di evidenziare anche i lati positivi dello spagnolo.

Lui ha le sue idee, io le mie – le parole di Materazzi al ‘Mattino‘ – Ha detto di aver vinto con l’Inter? È vero, fece benino, benissimo altrove, meno bene in altri posti. Ma è un presuntuoso. Parlo al presente, è rimasto tale. Questo però gli rende merito, non è un’offesa, almeno si dimostra coerente con sè stesso. Non cambiare il proprio carattere può essere anche un pregio“.

Napoli, ammette, “è uno di quei posti dove sta facendo bene. Non ho mai detto che è un cattivo allenatore, altrimenti non avrebbe vinto tanto. Mi è pure dispiaciuto che la squadra azzurra sia uscita dalla Coppa in quel modo, conquistare dodici punti e restare fuori è una cosa paradossale“.

In vista di Napoli-Inter di stasera, ecco la sua analisi tecnico-tattica: “Non so se sarà una gara spettacolare, gli allenatori faranno molta attenzione a non regalare troppi spazi. La componente nervosa non va trascurata, questo è un appuntamento che entrambi non possono fallire. Per me è decisiva per la zona Champions, il Napoli è favorito perché il San Paolo spesso fa la differenza. Ho giocato in quello stadio e so quanto sia determinante la spinta dei napoletani“.

In caso di vittoria partenopea, conclude Materazzi, “non credo che i nerazzurri avranno la forza per recuperare un distacco simile e nemmeno immagino che il Napoli possa sprecare un vantaggio così importante“.

Fonte: goal.com