Rilancio Shaqiri? No, lui partirà. Ma ci sono ombre su Perisic: il croato ha problemi fisici. Due i nomi alternativi

Nessun margine per ricucire lo strappo: Xherdan Shaqiri sarà ceduto. Con buona pace di chi pensava il contrario dopo averlo visto in campo un tempo ieri nella sgambatura contro l’Al-Ahli. Lo afferma con convinzione la Gazzetta dello Sport, che però getta ombre sull’obiettivo principale del mercato nerazzurro, ossia Ivan Perisic.

OMBRE CROATE – In attesa che lo svizzero scelga la sua nuova casa (i nerazzurri vogliono guadagnare dalla sua cessione almeno 14-15 milioni di euro), ecco sorgere dubbi sulle condizioni fisiche del croato che il Wolfsburg continua a trattenere e che non intende lasciar partire per una cifra inferiore ai 20 milioni. “Il croato del Wolfsburg ha interrotto la preparazione con i tedeschi per volare in Croazia a farsi visitare dallo specialista della nazionale. L’adduttore non lo lascia tranquillo e di conseguenza anche chi, a Milano, attende che Shaq scelga la nuova destinazione per volare a prenderlo – si legge –. L’accordo con il Wolfsburg è quasi definito sulla base di 18 milioni. Il nodo resta la formula del pagamento, con i tedeschi che vogliono incassare subito. Vero è però che i problemi fisici del croato possono mettere qualche dubbio nella testa di chi deve fare un report quotidiano con il presidente Erick Thohir, l’uomo dell’ultima parola”.

MANOLO E DIEGO – Per questo motivo, l’Inter non molla le eventuali alternative. I nomi? A oggi, principalmente due quelli in lista di attesa: Manolo Gabbiadini e Diego Perotti. “La stima del Mancio per Manolo è limpida e giocano a favore di quest’operazione il fatto di poter svolgere il ruolo di vice-Icardi e la possibilità di inserire una contropartita scelta nel mazzo dei difensori. Sembra una trattativa in discesa, non lo è. Il prezzo è elevato. Più di quello di Perotti. L’eventuale rinnovo non cambia il quadro. Se Mancio vorrà subito un giocatore offensivo, avrà Perotti. Altrimenti si aspetterà fine agosto, sperando che il Wolfsburg accetti il prestito con riscatto per Perisic. E che nel frattempo si sia mosso qualcosa in uscita”, conferma sempre la rosea.