Ricardo Rodriguez, destino segnato: all’Inter a gennaio o a giugno. Dallo svizzero c’è già il sì al trasferimento

Nella sessione di mercato corrente o, più probabilmente, a giugno Ricardo Rodriguez, terzino svizzero del Wolfsburg, sembra destinato a vestire la maglia interista. Stando a quanto rivela stamane il Corriere dello Sport, tra il club di corso Vittorio Emanuele II e l’entourage del giocatore, infatti, ci sarebbe stato nelle scorse ore un contatto proficuo, dal quale sarebbe emersa la voglia di Italia, e quindi di Inter.

Una preferenza così accesa da spingerlo a mettere in secondo piano perfino Chelsea e Paris Saint-Germain, ovvero le altre squadre che si sono fatte avanti nell’ultimo periodo.
L’incertezza, semmai, riguarderebbe i tempi, visto che per un arrivo immediato continuano ad essere parecchi i tasselli da sistemare.
In primis, occorrerebbe che il Wolfsburg desse la sua disponibilità a un prestito con diritto di riscatto, unica formula possibile per la Beneamata; finora, tuttavia, non ci sono state aperture in questo senso, a differenza di quanto accaduto con Luiz Gustavo. Il club tedesco, infatti, si fa forte di una clausola rescissoria pari a 22 milioni di euro e rifiuta di trattare. L’Inter, ormai è arcinoto, non può investire quella cifra a gennaio, né tantomeno cambiare il diritto in obbligo di riscatto, a meno che non metta a segno un colpo in uscita. Che, a oggi, non si vede neanche lontanamente all’orizzonte, nemmeno guardando verso Oriente, verso quella Cina che sta corteggiando Ever Banega.
La situazione è oggettivamente complicata per questa sessione di mercato, ecco perché l’assalto a Ricardo Rodriguez ha più possibilità di scattare in vista della prossima stagione. Nel frattempo, però, il club nerazzurro potrebbe lavorare per ottenere non una semplice disponibilità o preferenza, ma qualcosa di più. Ad esempio un impegno preciso, sulla base di un accordo da trovare per un eventuale contratto.

FONTEfcinternews.it