Retroscena Icardi: gli sms con la Juventus tra le cause della rottura con l’Inter

13 febbraio 2019: l’Inter toglie la fascia di capitano a Mauro Icardi e la piazza al braccio di Samir Handanovic. Altro che San Valentino: la rottura, in pratica, si consuma lì. Determinata e alimentata anche dai rapporti (virtuali) che il centravanti intratteneva già da qualche settimana con la Juventus.

A rivelare il retroscena è la ‘Gazzetta dello Sport’, secondo cui la valanga crollata sul mondo Icardi negli ultimi mesi – la fascia tolta, la panchina, i fischi del pubblico, il mancato rinnovo, la decisione ufficiale dell’Inter di fare a meno di lui – è nata proprio da lì: dalla corte della Juventus, che nonostante il tentativo per Romelu Lukaku non ha mai perso di vista l’argentino.

Secondo il quotidiano, insomma, i messaggi della Juventus e di Fabio Paratici a Icardi a gennaio hanno pesantemente infastidito (eufemismo) l’Inter. Che li ha intercettati e ha immediatamente deciso di cambiare strategia nei confronti dell’argentino: stop alle infinite trattative per il rinnovo di contratto e metaforico foglio di via consegnato nelle mani del giocatore.

Il flirt tra Icardi e la Juventus, del resto, è datato e consolidato dal tempo. E non è un caso che il club bianconero sia nuovamente segnalato sul centravanti dopo la fine delle trattative con il Manchester United per lo scambio Dybala-Lukaku. Un’operazione, quella per Maurito, che avrebbe già ricevuto il benestare di Cristiano Ronaldo.

A meno di un mese dalla fine del mercato estivo, dunque, la possibilità che Icardi traslochi alla Juventus resta concreta. Un finale che molti si attendono e che, a ben vedere, sarebbe l’epilogo perfetto di una vicenda che proprio i bianconeri hanno contribuito a mettere in piedi.