Ranocchia: “Combine? Situazione tirata fuori a hoc, ora che giochiamo bene”

Andrea Ranocchia reagisce, non ci sta. Dopo la chiamata in Nazionale, è stato tirato in ballo nuovamente nella questione scommesse legata al Bari. Le “clamorose novità” annunciate dal capo della Polizia vedrebbero coinvolto anche lui, ma Andrea dice no. E come si legge su La Gazzetta dello Sport, smentisce tutto: “Io sono tranquillo, come due mesi fa, perché rispetto ad agosto non è cambiato nulla. Però mi pare che tutto sia fatto ad hoc: ’sta storia è stata ritirata fuori al momento giusto, proprio ora che sto giocando bene e sono tornato in Nazionale”, le sue parole.

Ranocchia dice di essere tranquillo, ma soprattutto stufo. Ieri non si dava pace nei vialetti di Coverciano, con l’orecchio incollato al telefono. Poi è corso a Perugia, per una festa di amici. Il fatto è che non si aspettava la chiamata di Prandelli e non si aspettava di non potersi godere al momento. Perciò racconta alle persone che gli sono vicino di essere stufo. Di quel Salernitana-Bari ricorda solo una doccia velocissima e una fuga nello spogliatoio, e non riunoni in palestra con soldi da dividere. Intanto si aspettano le prossime convocazioni di Prandelli, prima che la giustizia faccia il suo corso.

 Fonte: Fcinternews.it