Ranocchia: “Spero di rimanere in Premier anche nella prossima stagione”

Nel mercato di gennaio l’Inter ha ceduto in prestito all’Hull City Ranocchia. Il difensore sta dando il suo contributo nella lotta per la salvezza del club. Queste le sue dichiarazioni alla tv del club inglese:

Come ti trovi col calcio inglese e all’Hull City?
“E’ fantastico. A saperlo non avrei aspettato 29 anni per giocare in Inghilterra. La Premier League è un grande campionato, gli stadi sono grandi e i tifosi fantastici così come i campi. Spero di riuscire a rimanere qui nella prossima stagione.

Cosa è successo all’Inter?
“Non ho avuto problemi con l’allenatore o con il club, ho vissuto sei anni intensi e belli ma all’età di 29 anni avevo voglia di provare qualcosa di nuovo, all’estero. Un’esperienza maggiore, di vita”. 

Com’è stato il tuo esordio in Premier col Liverpool?
“E’ stato grandioso giocare la prima partita con questo club contro una squadra come il Liverpool. c’era un’atmosfera incredibile, ero stanchissimo e contentissimo”. 

Sei fiducioso che la squadra riesca a salvarsi?
“Sicuro che vedo i miei compagni, l’allenatore e tutti quelli che lavorano qua la voglia di ottenere questo risultato. E’ difficile ma faremo di tutto per raggiungere questo traguardo”. 

Hai lavorato con grandi tecnici come Mancini, cosa c’è di speciale in Marco Silva?
“Ogni allenatore ha le sue caratteristiche. C’è chi tiene meglio il gruppo, chi lavora più sul campo, chi più fisicamente. Le differenze non le so, ma è un allenatore che lavora bene dal punti di vista tattico, fisico e anche nella gestione del gruppo secondo me è molto bravo. Ha tutte le caratteristiche per fare una splendida carriera da allenatore”. 

Chi è il più pazzo nello spogliatoio?
“Andy Robertson diciamo è il più matto. Son fortissimi, mi hanno accolto tutti benissimo. Mi hanno dato una mano perché non parlo benissimo inglese. Sono fantastici”. 

C’è una tradizione in Inghilterra che prece che i nuovi debbano cantare una canzone…
“Si ho dovuto cantare, non vi dico cosa. E’ una canzone italiana…”.

FONTEfcinter1908.it