Ranocchia: “Oggi è girato tutto storto”

Andrea Ranocchia
Andrea Ranocchia

Inatteso passo falso per l’Inter a San Siro contro l’Atalanta, Ranocchia amaro: “Oggi ci è girato tutto storto, vedi i pali e le traverse, ma il calcio è così”.

Grande delusione in casa Inter per la sconfitta casalinga contro l’Atalanta. Sconsolato anche Andrea Ranocchia, che ai microfoni di ‘Inter Channel’ nel post partitaha voluto sottolineare la serata storta dei nerazzurri. “Oggi è girato tutto storto, – ha dichiarato il difensore – vedi i pali e le occasioni davanti al portiere. Il calcio è così, da domani pensiamo già alla partita di giovedì”. 

“Nel calcio di oggi la differenza la fa la forma fisica, – ha proseguito Ranocchia – a gennaio il mister giustamente m ha tenuto fuori viste le tanti voci di mercato, a febbraio poi mi sono allenato moltissimo e alla prima occasione mi sono fatto trovare pronto, una cosa fondamentale nel calcio di oggi, sono pronto per la prossima sfida”.

Solo una piccola consolazione esser riuscito a limitare Denis, bestia nera dei nerazzurri: “L’abbiamo arginato bene – ha sottolineato Ranocchia – ma anche oggi è stato un cliente ostico. Ha un gran fisico e corre tantissimo, l’abbiamo arginato bene, non abbiamo fatto altrettanto con gli altri”.

“Per un difensore – ha aggiunto il giocatore nerazzurro – è sempre brutto prendere goal, è stato un peccato perchè qualche minuto prima avevamo avuto un’occasione clamorosa con Jonathan”. Ranocchia è successivamente intervenuto ai microfoni di ‘Stadio Sprint’ su ‘Rai Due’, e ha parlato anche del suo futuro.

“Tutti gli anni devo andare via, poi resto e sono contento di restare. – ha ironizzato il difensore – Io giocato poco quest’anno? No. Solo con Ranieri ho giocato poco, quest’anno nella prima parte ho giocato tanto, poi niente a gennaio-febbraio ma alla prima occasione mi sono fatto trovare pronto, e spero di esserlo fino alla fine”.

Infine ancora sul match contro i bergamaschi: “Nel primo tempo l’Atalanta secondo me ci ha chiuso i punti di forza, non ci faceva giocar bene, – ha sostenuto – poi abbiamo aggiustato qualcosina e siamo riusciti a far bene. Un tempo per uno, ma perdere al 90′ su calcio da fermo non è facile da accettare”

Fonte: goal.com