La quota Inter dei Moratti passa dal padre ai figli

angelomario morattiMassimo Moratti ha aperto il capitale dell’Inter ai suoi figli, Angelo Mario e Giovanni Emanuele detto Gigio. Secondo quanto si legge sul sito Calcio&Finanza, il presidente onorario dell’Inter, dopo il passaggio della quota di maggioranza del club nerazzurro ai soci indonesiani capitanati da Erick Thohir, deteneva circa il 30% dell’Inter attraverso Internazionale Holding, una società controllata al 98,1% dallo stesso Moratti, che però lo scorso 6 maggio, in base ad un documento redatto dallo studio notarile Luca Barassi, ha ceduto l’intero pacchetto alla Massimo Moratti Sapa, la società in accomandita con cui l’imprenditore controlla assieme ai suoi figli maschi il 25% della Saras.

Società, però, dove Moratti senior non possiede quote dirette se non per una cifra irrisoria, e la proprietà è in mano ai due rampolli, lì dove Massimo è usufruttuario di entrambe queste quote e quindi ha potere decisionale. La quota venduta, secondo il documento, ha un valore non inferiore a 30,36 milioni (ma tale cifra non andrebbe rapportata, per questioni di calcoli patrimoniali, ai 250 serviti a Erick Thohir e soci per rilevare il 70% del club).

Fonte: fcinternews.it