Quest’Inter è un bunker, Zanetti non ha dubbi: “Miranda l’uomo simbolo”

L’ultimo turno di campionato è stato estremamente positivo per l’Inter. La compagine nerazzurra infatti, battendo il Genoa, ha approfittato nel migliore dei modi della sconfitta del Napoli a Bologna ed è tornata in vetta alla classifica.

La squadra allenata da Mancini, si è messa alle spalle il ko del San Paolo nel miglior modo possibile e Javier Zanetti, parlando ai microfoni di Inter Channel, non ha nascosto la sua soddisfazione: “La reazione mostrata col Genoa è stata importantissima – si legge su Inter.it ora continuiamo così. Vincere è sempre importante, ma ora dobbiamo affrontare una gara difficile. Roberto e i ragazzi però la affronteranno al meglio“.

Il vicepresidente nerazzurro ha individuato l’uomo simbolo di questa nuova Inter: “Se devo dire un nome simbolo è quello di Miranda. Con Murillo stanno facendo un ottimo lavoro, senza dimenticare i ragazzi come Ranocchia e Juan Jesus che hanno avuto meno minuti ma danno sempre il loro contributo“.

L’ex capitano dell’Inter ha svelato qual è uno dei punti di forza della squadra di Mancini: “La cosa più importante dell’Inter di quest’anno è che ha tante alternative“.