Quanti punti persi con le piccole!

Tre con il Chievo, due con Palermo e Bologna. Sono sette i punti persi dall’Inter in questo avvio di stagione contro squadre medio-piccole. Sette punti che avrebbero permesso alla squadra di Frank de Boer di trovarsi prima in classifica, a parimerito con la Juventus. E invece alla sosta per le nazionali i nerazzurri si sono presentati settimi, come Torino e Genoa. Una difficoltà, quella di giocare contro squadre solitamente più chiuse in difesa, che l’ex allenatore dell’Ajax dovrà risolvere in fretta, dato che nelle prossime cinque giornate affronterà cinque squadre di quel livello.

FILOTTO PER LO SCUDETTO – Si comincia domenica alle 15, quando al Meazza arriverà il Cagliari, per proseguire poi con Atalanta, Torino, Sampdoria e Crotone. Cinque gare in cui sarà fondamentale trovare quella continuità fin qui mancata ai nerazzurri, che hanno alternato grandi exploit – come la vittoria sulla Juventus – a rovinose cadute – le sconfitte con Hapoel Beer Sheva e Sparta Praga in Europa League. In partite di questo tipo conterà molto la gestione del pallone e la chiusura delle ripartenze di squadre abili a difendersi per poi colpire in contropiede. Ieri de Boer ha detto di non pensare ancora allo scudetto. L’Inter ha dimostrato di poter stare all’altezza della Juve nella partita singola e anche di superarla. Per lottare fino in fondo con i bianconeri ora serve vincere le partite sulla carta più facili.

FONTEcalciomercato.com