Pugno duro di Zhang: in estate sarà rivoluzione

C’è aria di rivoluzione all’Inter, l’ennesima nel giro di pochi anni. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, sono solo 8 i giocatori sicuri di rimanere anche la prossima stagione: Icardi, Skriniar, Brozovic, Handanovic, Asamoah, De Vrij, Lautaro e Politano, che l’Inter dovrà riscattare per 20 milioni dal Sassuolo. Sarà questa la base da cui ripartire. “Quello che verrà dovrà essere l’anno della svolta per l’Inter, sportiva ed economica, visto che in estate si uscirà dal settlement agreement e si potrà tornare a fare la voce grossa anche sul mercato. Eppure il 2019 non è cominciato secondo le aspettative di Zhang: un punto nelle prime due uscite, con prestazioni mediocri e uno spogliatoio piuttosto rovente. Così il presidente è sceso in campo personalmente, convocando la cena di lunedì sera con tutto lo stato maggiore dirigenziale e il tecnico Luciano Spalletti. Un modo per fare gruppo e ricordare le direttive da qui a fine stagione. Tutti sotto esame, a partire dal tecnico, malgrado il recente rinnovo fino al 2021.

L’ombra di Conte continua ad aleggiare su Appiano e il futuro di Spalletti non può non essere legato ai risultati: c’è un terzo posto da confermare, meglio se conquistato insieme a un trofeo. E in quest’ottica la sfida di domani in Coppa Italia con la Lazio diventa già decisiva. Per Spalletti come per la squadra. Che al di là dei risultati sarà rivoluzionata. Tra contratti da rinnovare o in scadenza, è normale attendersi in estate uno scossone, anche perché il numero dei partenti oggi batte quello dei confermati 11-8. Resta invece in bilico il futuro di Nainggolan, D’Ambrosio, Dalbert, Cedric e Keita, per diversi motivi“.