Profilo alto, ma non solo: Ausilio lavora al secondo esterno per Mancini. Novità in arrivo su…

In attesa della risposta di Wenger per Lukas Podolski e di conoscere la decisione finale di Alessio Cerci (che non sembra intenzionato a dire sì al Milan), Piero Ausilio continua a lavorare su altre piste per riuscire ad aggregare alla squadra non uno, ma due esterni offensivi.

Se il profilo alto sarà appannaggio del tedesco o, chissà, dell’ex Torino, con il primo in netto vantaggio, il secondo innesto potrebbe essere quello di Mohamed Salah, da tempo nel mirino nerazzurro ma non come primissima scelta. In tal senso, si registrano movimenti significativi su questo fronte.

Secondo quanto risulta a FcInterNews.it la prossima settimana infatti l’entourage dell’egiziano incontrerà la dirigenza dei Blues per capire le sue intenzioni e compiere eventualmente passi avanti in ottica Inter. Nessun incontro diretto con Ausilio, invece, non prima di aver via libera completa e soprattutto le idee più chiare sul primo innesto nel ruolo in rosa.

La base dell’accordo c’è già, come anticipato nei giorni scorsi: il Chelsea è propenso ad accettare un prestito secco senza obblighi di riscatto, ma con diritto per i nerazzurri, ai quali la formula andrebbe benissimo.

Lo stesso Salah ha già dato l’ok ai suoi agenti per proseguire il discorso e aspetta solo che l’Inter faccia il suo gioco in modo concreto. Tra qualche giorno sarà tutto più chiaro e Mancini potrebbe ricevere in regalo due esterni offensivi per godere di un margine tattico di manovra superiore.

FONTEtuttomercatoweb.com