Primato Inter non casuale: ora l’esame scudetto a Napoli. Uscirne indenni…

I quattro gol rifilati al Frosinone, hanno consentito all’Inter di volare sola in testa alla classifica. Certo, chiamarla fuga è esagerato ma avere due punti di vantaggio ad un terzo del campionato è tanta roba e qualcosa, secondo la Gazzetta dello Sport, vorrà pure significare.
I segnali sono tanti ed anche i rispettivi stop di Roma e Fiorentina non sono certo casuali ma ora per l’Inter arriva il vero esame di maturità e cioè la gara del San Paolo contro il Napoli. Dovesse resistere anche lì Mancini potrebbe, dovrebbe, crederci. Intanto il tecnico si gode il gol del ritrovato Icardi più i centri di Biabiany, Brozovic e addirittura Murillo. La sua squadra non è la più bella del mondo, ma è tremendamente concreta, questo sì.