Preziosi: “Per Destro c’è prima l’Inter, Longo con noi”

Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha parlato ai microfoni diSky, commentando le tante voci di mercato che lo vedono prtoagonista con il suo club. Destro, Longo e Verratti i discorsi caldi.

Longo torna a Genova, è già negli accordi. L’avevamo preso per farlo giocare qui già l’anno scorso, poi l’Inter ce l’ha chiesto e l’abbiamo fatto tornare a Milano. Ci sarà rinnovo della comproprietà”.

Discorso Longo legato a quello caldissimo di Desto: “Chiariamo, non è in comproprietà col Siena, il Siena lo aveva in prestito con diritto di riscatto. E’ evidente che le richieste per lui sono tante, ma il Siena ha la possibilità di riscattarlo a un prezzo basso. Io chiederò di non riscattarlo, offrendo una cifra di loro gradimento in modo da riprenderlo. Vedremo come evolverà il tutto, se la cifra non verrà accettata troveremo altre soluzioni. Lo vogliono anche all’estero e, soprattutto, Inter, Juventus e Roma. Ma i miei rapporti sono chiari: ho avuto sempre una preferenza per l’Inter, abbiamo fatto un sacco di affari con loro e i nerazzurri hanno una precedenza. Poi c’è anche la volontà del ragazzo da tenere in considerazione. Dove vuole andare Mattia? Non saprei, non lo sento da un anno e mezzo. Lo lascio alle sue vacanze. Roma e Inter sono pressanti, molto meno la Juventus”.

Su Verratti e l’intrigo di qualche giorno fa: “Avevamo un’idea di fare una metà con l’Inter per lasciarlo a Pescara. La Juventus è ancora interessata al giocatore e noi, non avendo un interesse specifico di fare un investimento in stile-Immobile, e non essendo così entusiasti di spendere 5 milioni senza fargli vestire la maglia rossoblu, ci siamo defilati”. Un’ultima battuta su Gilardino, al quale il presidente dà il benservito: “Non rientra nei nostri piani, per me può anche lasciare la squadra”. Cosa che a livello tattico potrebbe fare il gioco di Longo, che potrebbe prendere il suo posto nella rosa…

Fonte: Fcinter1908.it