Pioli vuole un rinforzo: Diarra in pole

Altro che terzini, Stefano Pioli vuole un centrocampista. L’allenatore dell’Inter ha presentato al ds Ausilio la sua priorità per il mercato di gennaio: un regista dai piedi buoni e visione ampia. Una indicazione che sancisce la virata sulla difesa a tre vista nel secondo tempo contro il Genoa. Nella lista soprattutto tre nomi: Lassana Diarra del Marsiglia, Milan Badelj e Rincon, con Obi Mikel sullo sfondo.

Il nigeriano non è nei piani di Conte, tanto che il Chelsea pensa a lasciarlo partire in prestito gratuito senza obbligo di riscatto. Un’operazione low cost che Ausilio, chiamato a far quadrare i conti in osservanza del fair play finanziario, tiene in considerazione, pur privilegiando altre piste. La prima è quella che porta in Costa Azzurra. A Marsiglia staziona Lass Diarra, principale indiziato del casting nerazzurro, non fosse altro che l’OM è interessato a Kondogbia e uno scambio più o meno a costo zero per le parti è un’ipotesi che potrebbe trovare consistenza nei prossimi giorni.

Strategia simile potrebbe essere adottata per arrivare a Milan Badelj della Fiorentina, sul quale però pesa la concorrenza del Milan di Montella. Ausilio potrebbe provare a tentare i Della Valle offrendo in cambio il pupillo Jovetic, cogliendo anche in questo caso due piccioni con una fava: acquisto mirato e partenza di un giocatore ai margini.

Sotto la lente nerazzurra ci sono poi altri nomi, su tutti Rincon del Genoa, corteggiato da altre big italiane, Juve in testa, e Morgan Schneiderlin in uscita dal Manchester United, mentre appare fantasiosa l’idea Krychowiak. Il polacco, fedelissimo di Unai Emery, piace molto all’Inter, ma non ha intenzione di muoversi da Parigi.

Sul fronte cessioni, oltre a Biabiany, potrebbero partire Melo e Palacio, al fine di alleggerire il monte ingaggi, mentre resta da decifrare il futuro di Banega, che in caso di addio garantirebbe una plusvalenza.

FONTEsportmediaset.mediaset.it