Pioli: “alleno un gruppo intelligente”

Dal suo arrivo la squadra ha cambiato faccia. I numeri parlano di una media punti salita a 2,26 a partita dall’1,27 di de Boer. Sono soprattutto i goal segnati ad essere aumentati. Con un atteggiamento meno spregiudicato ma che coinvolge più giocatori nella fase offensiva.

Perisic si è riscoperto uomo d’aria, segnando 6 reti dal cambio panchina, Banega si sta cucendo la maglia di uomo assist e Icardi ha del tutto dimenticato le polemiche di alcuni mesi fa. Al di là dell’aspetto tattico, sembra che la svolta sia arrivata sotto l’aspetto psicologico. Pare tornata la convinzione nei giocatori, che vengono a ogni conferenza stampa aggettivati in modo positivo da Pioli, che parla poi di ambizione e testardaggine nell’inseguire un terzo posto difficile da raggiungere. Dopo la sconfitta con la Roma in casa Inter c’era delusione e cinque gol in trasferta sono il modo migliore per rimanere testardi e ambiziosi.