Pinilla come Vice-Milito: “Lui sogna l’Inter, i tifosi lo vogliono, …ma Moratti ascolta?”

AMALA!“. Dopo il derby vinto sul Milan, un urlo squarcia ancor più la gioia del popolo nerazzurro. L’urlo diMauricio Pinilla, un cinguettìo rumoroso. Perché proprio su Twitter, l’attaccante cileno si è lasciato andare in quelle cinque lettere che significano Inter. Una passione che non ha mai nascosto, il puntero del Cagliari. All’Inter ci è già stato, tra il 2003 e il 2004, quando fu proprio la società nerazzurra a portare Pinilla in Italia dall’Universidad de Chile. Un Mauricio profondamente diverso da quello che conosciamo oggi, finalmente maturo e con la testa a posto. Un bomber di spessore, che vestirebbe alla perfezione i panni di vice-Milito.

A Cagliari l’idillio non è più quello della scorsa stagione. Dopo l’esperienza di Palermo, decisamente positiva ma in calando, Pinilla in Sardegna ha ritrovato il gol e il sorriso. Fino a quest’annata in cui difficoltà di natura fisica e ambientale lo stanno frenando. Il cambio in panchina può essere la svolta, anche perché il presidente Cellino non vuol saperne di cedere il suo gioiello cileno. La risposta all’Inter in estate è stata chiarissima: “Pinilla non si muove”. E a gennaio? Chissà, intanto Mauricio mantiene il suo sogno nel cassetto. Quello di vestire ancora nerazzurro, la squadra che tifa. Poi quei retweet ai tifosi dell’Inter, che glielo dicono apertamente: “Ti aspettiamo qui a Milano”, “Allora, quando vieni? Muoversi!”, “Dopo tutti questi messaggi non puoi non venire…”. Tastoretweet e via. “Ti piace la maglia nerazzurra Pinilla 51?”. La risposta è una: “Logico…”.

Pinigol non esita, li ascolta e conserva il suo sogno. Intanto, pensa a far bene con il Cagliari. Ma se a gennaio l’Inter dovesse decidere di andare su di lui per occupare uno slot in attacco, allora come andrebbero le cose? Lo scopriremo nei prossimi mesi. Ma se il vice-Principe fosse il tifoso Pinilla, un attaccante anche per caratteristiche ideale in quel ruolo e ancora 28enne dal costo non elevato, allora si può arrivare alla soluzione. Tornerà alla carica l’Inter, per la gioia di Mauricio? Sognando un’esultanza sotto la Nord…

Fonte: Fcinternews.it