Il quotidiano Libero questa mattina ha sganciato la bomba. Il PIF, Public Investment Fund, sarebbe pronto ad acquisire l’Inter da Suning per una cifra attorno al miliardo di euro. L’idea del fondo arabo sarebbe quella di investire sul calcio ma non solo. Sono interessatissimi ad investimenti su Milano già visti da parte del fondo del Qatar che è anche proprietario del PSG.

Sul tavolo, e nella valutazione fatta da Suning rientra anche la questione stadio. L’impianto di proprietà – spiega il giornale – sarebbe cruciale nel progetto degli arabi. Proprio perché lo stadio incrementerebbe i ricavi del club.

“Ma la situazione intorno a San Siro resta nebulosa. Il sindaco Sala pare ancora non aprire alla possibilità di un nuovo stadio preferendo continuare a mantenere la proprietà del Meazza”, si legge su Libero.

Ieri però dello stadio ha parlato anche il presidente Malagò che “sarebbe seccato per la poca chiarezza in vista delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina del 2026. «Non ho nessuna preoccupazione, ma ho il dovere di ricordare che noi abbiamo parlato con il Cio del Meazza – ricorda Malagò -. Noi dovremo avere un San Siro, poi quello che riterranno giusto fare non spetta certo a me dirlo. L’unica cosa che non si può fare è avere un cantiere. Comunque, Sala ha chiesto un incontro con Inter e Milan».

Il numero uno del Comitato Nazionale Olimpico sta quindi chiedendo di arrivare ad una conclusione perché a San Siro si terrà la cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali, per allora i cantieri, eventualmente, dovrebbero già essere chiusi e il nuovo stadio di Inter e Milan inaugurato. Non è difficile capire quale sarebbe la preferenza della nuova proprietà, conclude il quotidiano.

FONTEfcinter1908.it