Perso Lavezzi, si punta su Lucas

L’operazione Lucas sta per cominciare. All’Inter, ormai, hanno capito che Lavezzi è destinato al Psg, club con cui – a livello economico – è impossibile competere. La società di Corso Vittorio Emanuele non vuole però farsi trovare impreparata e ha già virato su Lucas Moura del San Paolo. Il brasiliano da oltre un anno è nel mirino dei nerazzurri, che sono intenzionati a chiudere l’affare in vista della prossima stagione.

Marco Branca, direttore dell’area tecnica interista, a gennaio   si era presentato al San Paolo con un’offerta di 18 milioni di   euro più bonus. “Non bastano”, la risposta secca dei   brasiliani, che per il giocatore chiedono non meno di 25   milioni di euro. L‘Inter, forte degli ottimi rapporti con il   papà di Lucas, sembra in netto vantaggio su City, Chelsea e   Real Madrid, nei confronti dei quali ha giocato d’anticipo.
Massimo Moratti, disposto a effettuare un sacrificio consistente per   far tornare l’Inter ai massimi livelli, giudica comunque   eccessivi i 30,8 milioni della clausola di Lavezzi e, quindi,   ha deciso di mollare la presa. In questo senso, l’accordo   raggiunto col Napoli per la cessione di Pandev (8 milioni di   euro, affare indipendente dalla trattativa per il Pocho)   rappresenta un indizio in più per quanto riguarda le strategie nerazzurre.   L’obiettivo numero uno, dunque, è diventato Lucas Moura,   talento 19enne in grado di ricoprire il ruolo di attaccante   esterno (o di trequartista) fondamentale per i desiderata tattici di   Stramaccioni. Resta da convincere il San Paolo, ormai   rassegnato a perdere il brasiliano subito dopo l’Olimpiade di   Londra, da dove il giocatore – nei programmi e nelle speranze della Beneamata – potrebbe prendere un volo per   Milano.

Fonte: Sport Mediaset