Per un pugno di De Rossi

Altro che un pugno di dollari, molto più costoso il gesto del centrocampista della Roma.
Rimanendo in metafora economica, non fa sconti Prandelli che, dopo il pugno dato a Maurito Icardi sabato con la Roma, lascia fuori De Rossi dalla lista dei convocati azzurri per la gara con la Spagna. C’è già chi vocifera che i motivi non siano riconducibili a quel pugno che ormai è poi discusso dei bikini di Belen!

Il costo del misfatto è assai alto, lo sapete, tre giornate di squalifica così come a Juan Jesus; decisione del giudice sportivo non si cambia!
Perciò punizione amara anche per il difensore nerazzurro che non vedrà la gara contro il Torino; le telecamere lo hanno mostrato mentre becca in pieno lo stomaco di Romagnoli, proprio mentre i giallorossi erano intenti in un corner. A differenza di De Rossi per Juan subito si accorgono tutti, ma tanto ce lo aspettavamo, no?
De Rossi pugno Icardi
Pugno di De Rossi

Walter Mazzarri, domenica pomeriggio contro il Toro, nel match valido per la 27esima giornata di Serie A, dovrà reinventarsi una difesa, anche per la squalifica di Samuel. D’altronde anche Ventura avrà problemi simili!

Arbitraggio, una parola ormai impronunciabile, errori che ci riportano a tempi cupi e da dimenticare, anche se poi ci consoliamo con frasi come “siamo tutti umani” o con giustificazioni aleatorie! Ma quando potremmo concentrarci solo sul campo? Ci vuole un’altra rivolta di Bonolis?? Basta mandare avanti un altro… Arbitro!