Tutti pazzi per Palacio, Inter in primis: avviati contatti per il rinnovo

Certi giocatori fanno innamorare subito. Lo chiamano colpo di fulmine. Dall’Argentina all’Italia, dal Genoa all’Inter, da Stramaccioni a Mazzarri: per Rodrigo Palacio impazziscono proprio tutti. Un professionista esemplare fuori dal campo, un leader assoluto in campo. Al punto da trascinare l’Inter seppur non sia una vera prima punta, fino a diventare un cannoniere lui e a rendere quello nerazzurro il miglior attacco della Serie A. E c’è molto altro al di là dei numeri: Palacio corre, si sbatte, gioca e fa giocare bene la squadra, trasforma palloni buttati in assist e vede i movimenti di tutti un attimo prima.

Insomma, un vero e proprio totem che un premio lo merita. Eccome. Da qualche settimana, l’Inter ha deciso di intraprendere i discorsi per il contratto di Rodrigo. Meglio anticipare i tempi, anche perché a meno di clamorose sorprese Palacio andrà al Mondiale con la sua Argentina ed è decisamente meglio blindarlo prima. Non subitissimo, questione di tempi tecnici legati all’insediamento di Erick Thohir e alla riorganizzazione della società. Ma l’importante è arrivare a un’intesa di massima da formalizzare al più presto così da far sentire Palacio coinvolto nel progetto presente e futuro dell’Inter, da leader quale ormai è diventato.

La premessa è reciproca: da quando i contatti sono iniziati, l’Inter e l’entourage dell’argentino sono stati chiarissimi nella volontà comune di rinnovare. Già quando ci si siede al tavolo così vuol dire che la fumata bianca è praticamente sicura. L’intesa di massima infatti è già praticamente pronta: ingaggio ritoccato dagli attuali 2,6 milioni a una cifra più vicina ai 3 milioni con bonus, al punto da diventare il giocatore più pagato dell’Inter quando i contratti di Milito e Cambiasso andranno in scadenza da giugno (e se anche venissero rinnovati, il tutto sarebbe con cifre ben diverse rispetto agli attuali oltre 4 milioni).

Ritocco – meritatissimo secondo tutti, da Mazzarri ai dirigenti – e prolungamento, dunque. Fino a quando? Il contratto di Palacio attualmente è in scadenza nel giugno del 2015. L’idea dell’Inter è un contratto fino al 2016 con opzione di rinnovo fino al 2017, data invece prediletta da Palacio che vorrebbe siglare un nuovo accordo per tre anni e mezzo direttamente e senza opzione. Non un grosso problema: se ne sta parlando in assoluta serenità e con la convinzione che su questo Palacio si può puntare anche per il domani e non solo per l’oggi, il presente in cui Rodrigo è una macchina da goal.

Blindarlo è un’idea anche ben accetta da Thohir, che sta imparando a stimare non poco l’umiltà mista a classe e reti a raffica targate Palacio. L’uomo ideale a cui affiancare il volto del nuovo corso. Giovani, sì, ma non solo. Anche esperti ma bravi. Come Palacio. Dall’Italia all’Indonesia, per uno così non si può che avere il colpo di fulmine.

Fonte: goal.com