Paulinho e Lass Diarra Sorprese sotto l’albero per far felice Mancini

Sfumato Alessio Cerci, finito al Milan nello scambio con Torres,l’Inter non ha perso tempo e si sta muovendo molto sul mercato a caccia di rinforzi a basso costo. In particolare Roberto Mancini ha chiesto alla dirigenza centrocampisti di esperienza e qualità e fatto i nomi di Lassana Diarra, svincolato dalla Lokomotiv Mosca, e Paulinho, da tempo ai ferri corti con il Tottenham. A questi vanno aggiunti il giovane Camacho e l’esterno del Barcellona Montoya.

Quattro fronti per cercare di arrivare alla fumata bianca per almeno un paio di giocatori. Dei primi due, Lassana Diarra e Paulinho, riferiscono i quotidiani inglesi che parlano di un’Inter molto attiva. Il francese è un nome decisamente a sorpresa perché non era mai stato accostato ai nerazzurri. Ha lasciato la Lokomotiv Mosca nella scorsa estate e da allora si sta allenando da solo con l’aiuto del suo preparatore atletico Dominic Rogan. Teoricamente, ma solo teoricamente, è svincolato e potrebbe arrivare a costo zero, ma ci sarebbe la grana di una causa in corso con il suo vecchio club. Grana da risolvere se si vuole portare a segno il colpo.Di Paulinho hanno invece parlato in Inghilterra. Il brasiliano piaceva al club di via Vittorio Emanuele da tempo ed era stato osservato con attenzione dalla dirigenza interista già un anno e mezzo fa. Allora l’affare non andò in porto per l’inserimento del Tottenham, ma proprio la scelta della Premier non è stata fin qui positiva per il giocatore che non è riuscito a trovare il giusto spazio né con Villas-Boas né con Pochettino. Di qui l’idea di intavolare una trattativa per il prestito.

Mancini, però, non si ferma qui: la rinuncia forzata a Cerci costringe il tecnico di Jesi a cercare alternative per l’attacco dove il nome di Podolski potrebbe essere quello giusto. Il tedesco è in rotta con Wenger e potrebbe lasciare la Premier. Il grande ostacolo è l’ingaggio, ma la voglia del giocatore di cambiare aria potrebbe giocare a favore dell’Inter.

FONTEsportmediaset.mediaset.it