Parte il piano-Icardi: maxi-rinnovo per allontanare le corteggiatrici

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Tempo di rinnovi. Perché la nuova Inter sta prendendo forma, soprattutto grazie a lui: Piero Ausilio, direttore sportivo che ha avuto sin da subito la fiducia totale del presidente Erick Thohir. Uno dei pochi uomini dell’era Moratti a essere confermato senza alcun tipo di ripensamento. Con una missione, anzi. Costruire l’Inter versione 14/15 senza spese eccessive. Detto, fatto. Per questo Ausilio è diventato il centro del nuovo progetto Thohir. E adesso è pronto a legarsi ancora, per il futuro, all’Inter. Perché sono già partiti i colloqui per rinnovare in nerazzurro: fino al 2017 o 2018, solo da definire entro il prossimo inverno. L’accordo con la società è stato già pensato, strutturato, manca il completamento finale per arrivare alle firme. Sarà tutto in basso profilo, come piace ad Ausilio: poche parole, tanti fatti. E un rinnovo su cui Thohir è assolutamente d’accordo. Chiamasi meritocrazia.

L’iter del nuovo contratto di Ausilio non blocca gli altri rinnovi. Quelli più importanti, di chi l’Inter vuole blindare sul campo. Uno su tutti: Mauro Icardi. Dell’avvio dei colloqui per il suo rinnovo, su Goal.Italia, vi stiamo raccontando da tempo. Un nuovo accordo da formalizzare entro i prossimi mesi, senza fretta. Al tavolo con Ausilio per la questione Icardi si siederà Abian Morano, agente dell’attaccante che si è preso il palcoscenico. Di San Siro e non solo. Perché di lui parlano tutti e le big d’Europa sono più che interessate. Atlético Madrid, Chelsea e Monaco negli ultimi mesi. Ma sono destinate ad aumentare eccome, già da gennaio. Per questo l’Inter – che valuta Maurito non meno di 40/45 milioni – vuole blindarlo e metterlo in cassaforte. Quantomeno sotto l’aspetto contrattuale.

Un nuovo accordo da strutturare, fino al 2019, con aumento sensibile dell’ingaggio che sfonderebbe il muro dei 2 milioni tra parte fissa e bonus. Ausilio rinnova e pensa a… un altro rinnovo, quello del suo gioiello più lucente (insieme a Kovacic). Icardi ha voglia di firmare il nuovo contratto, all’Inter sono entusiasti di lui e ci sono tutte le componenti per dirsi sì entro la prossima estate. Quando avrà sicuramente definito tutto per il rinnovo di un altro protagonista, Jonathan. Il brasiliano ha il contratto in scadenza annuale, l’Inter ha intenzione di rinnovare almeno per due anni e sta già parlando con i suoi agenti per definire l’intesa. Tempo di rinnovi, insomma. Da Ausilio a Jonathan e Icardi, poi toccherà a molti altri. Perché il futuro passa anche dal presente.

Fonte: goal.com