Non si placano le polemiche legate al calcio di rigore assegnato alla Juventus domenica sera nel derby d’Italia contro l’Inter. Diversi ex arbitri hanno infatti confermato che il Var non era autorizzato ad intervenire, considerando che l’arbitro Mariani ha visto e giudicato non falloso l’intervento di Dumfries su Alex Sandro.

Anche Gianluca Paparesta, ex arbitro, ha confermato questa versione ai microfoni de Le Iene: “Secondo me il Var ha sbagliato, c’è disparità ampia nell’applicazione delle regole: questo crea maggior polemica e fa perdere credibilità all’intera classe arbitrale. Alex Sandro viene colpito dal piede di Dumfries, l’arbitro controlla e secondo lui non è rigore: ha visto l’azione da due metri, ha visto il tocco e secondo lui non era rigore. Non era chiaro ed evidente errore perché l’arbitro poteva controllare: non ha avuto assolutamente percezione e visto che l’ha controllata, per me non è chiaro ed evidente errore”.

Filippo Roma ha poi provato a chiedere spiegazioni al diretto interessato, l’arbitro Mariani, che però non ha voluto commentare: “Lo sapete perfettamente che non siamo perfettamente che non siamo autorizzati a parlare, dovete parlare con la mia associazione. Non posso rilasciare dichiarazioni, abbiamo delle regole interne: se passate dall’associazione posso parlare. Non posso dare queste risposte, ci sono delle persone addette che possono farlo se passate dalle istituzioni”, le sue parole.

FONTEfcinter1908.it