Palacio cerca il recupero lampo: ci vorrebbe un miracolo

Sarà l’aria di primavera, sarà la voglia di esserci a tutti i costi. Fatto sta che Rodrigo Palacio accelera in cerca del recupero a tempo di record. La lesione di secondo grado alla coscia sinistra, patita nel recupero contro la Sampdoria, è stata una mazzata per l’Inter. Stramaccioni, già privo di Milito, di lì a poco ha perso pure Cassano e così l’unico attaccante a disposizione restaTommaso Rocchi.

In Tim Cup, inoltre, saranno squalificati i due ex Porto, ovveroPereira Guarin. E, in particolare, l’assenza del colombiano peserà parecchio, vista la sua presenza in zona-gol. Anche per questo Palacio cerca quello che sarebbe un vero e proprio miracolo: entrare nell’elenco dei convocati per la Roma, a sole due settimane dallo stiramento.

La prima diagnosi parlava di uno stop forzato di 30-40 giorni, com’è normale che fosse in questi casi di infortunio. Una lesione non particolarmente grave, ma nemmeno passeggera come potrebbe essere una contrattura o un primo grado. E allora ecco che, ragionevolmente, le possibilità di vedere il Trenza in campo contro i giallorossi restano pochissime, se non nulle, e non solo per la gravità del danno. Da valutare, infatti, anche l’apporto concreto che potrebbe dare un giocatore nelle sue condizioni comunque a non più del 30% del potenziale. Senza contare il rischio ricadute. In fondo, Rocchi-Alvarez contro l’Atalanta hanno dato forti segnali di risveglio e pensare a un’eventuale finale di Tim Cup raggiunta, ma con un Palacio ancora ai box, sa di beffa.

L’appiglio è un altro argentino, ossia Lionel Messi. Infortunatosi al Parco dei Principi, laPulce è andata in campo nel secondo tempo di Barça-Psg ribaltando la situazione e, di fatto, trascinando i blaugrana alla qualificazione alle semifinali di Champions. Un Messi chiaramente col freno a mano tirato, ma tanto è bastato per mettere lo zampino nell’azione del decisivo 1-1. Ecco perché l’idea che avanza è quella di portare Palacioalmeno in panchina e valutare l’andamento del match. Ieri l’ex Boca Juniors ha rimesso persino gli scarpini, allenandosi un po’ anche sul campo. Miracolo in stile Messi?

Fonte: Fcinternews.it